Tutti gli avvocati del Giappone online. Il più grande portale giuridico avvocati.


Il divorzio in Giappone - Visa Avvocato di Immigrazione Giappone


Il divorzio con la sentenza del tribunale distrettuale

Divorzio in Giappone 2Divorzio mediazione in un tribunale della famiglia, completato con l'applicazione di mediazione da parte del tribunale della famiglia (per i casi in cui il divorzio per mutuo accordo non può essere raggiunto). Il divorzio dalla decisione del tribunale per la famiglia, che è il divorzio completato dalla famiglia la decisione della corte, quando il divorzio non può essere stabilita attraverso la mediazione. Se il divorzio non può essere stabilito il tribunale della famiglia, allora l'applicazione è fatta per il distretto di corte di decisione (la domanda di arbitrato è un prerequisito). Una volta che il caso è deciso, la corte emetterà un certificato di copia e di certificato di insediamento, per essere allegato al Divorzio di Registrazione.

Notifica di Divorzio (in caso di divorzio dal contratto di documenti disponibili e per essere trasformato in parti locali ufficio comunale) con le firme e sigilli personali di due testimoni adulti.

Sigillo personale del segnalante(s) - i coniugi stranieri sono esentati se non hanno uno, il coniuge straniero firma servirà). Se l'ufficio di comunicazione non è l'ufficio ha il suo indirizzo permanente del partner Giapponese, una copia o un estratto della sua famiglia registrare. Passport Certificato di indirizzo.

Copia del certificato di matrimonio, se entrambe le parti sono cittadini stranieri.

Una copia registrata del certificato di nascita di ogni figlio minore della coppia, se entrambe le parti sono cittadini stranieri. Se entrambe le parti non sono d'accordo per il divorzio, è necessario ricevere, di mediazione e di giudizio da parte del Tribunale della Famiglia, in Giappone.

L'affidamento congiunto è illegale

Se la corte si pronuncia a favore del divorzio si dovrà, quindi, presentare una copia della sentenza e la “Notifica di Divorzio” per il tuo ufficio comunale. Il Giappone Codice Civile Articolo, fornisce cinque motivi per unilaterale di divorzio se il divorzio non può essere raggiunta di comune accordo: il vecchio, giorni, dopo un divorzio, l'ex marito, la famiglia è stata affidata la custodia dei figli. Questo è stato fatto per motivi connessi con l'erede maschio, portando avanti il nome di famiglia.

In questi giorni, le madri di ottenere l'affidamento dei figli, perché molte donne lavoro e in grado di supportare i loro figli e il vecchio nome di famiglia del sistema non è così importante come era una volta.

Prima della seconda Guerra Mondiale padri concesso l'affidamento esclusivo dei figli, Dopo la guerra, il Gen. Douglas MacArthur invertito la legge, dare i diritti per madri nei casi di divorzio. Leggi giapponesi di solito custodia per sia la madre che il padre non sia. Sul divorzio forma c'è una linea per i bambini che soggiornano con il loro padre e una linea per chi soggiorna con la propria madre. Visitazione è organizzato in modo informale. In circa il quaranta per cento dei casi, secondo uno studio del, l'ex moglie o l'ex marito, che non riceve la custodia non si vede mai i bambini di nuovo. In diciotto per cento dei casi il genitore non affidatario ha hardy qualsiasi contatto con il suo o i suoi figli. Il genitore che non ottenere l'affidamento ha quasi alcun diritto riguardo ai loro figli e spesso è in grado di vedere i loro figli. Non ci sono disposizioni del Codice Civile in riferimento al diritto di visita dei genitori che non vivono con i bambini. Quando la visita è consentita è spesso limitata ad una volta al mese. Madri vincere il per cento della decisione della corte in materia di affidamento. Alcuni ex-mogli sono insistente che il loro ex-mariti di non vedere mai più i loro figli. Anche quando un giudice decide che il marito può vedere i figli una volta al mese alla ex moglie può rifiutarsi di rispettare e di non subire conseguenze. Ci sono casi di ex-mariti essere dato il diritto da parte di un tribunale di diritto di vedere i propri figli, ma essendo negato questo diritto dai loro ex-mogli e c'è poco che i mariti si poteva fare.